VISTI AUSTRALIANI

Il sistema dei Visti Australiani è complesso e in costante evoluzione. Il Governo Australiano ed il Dipartimento degli Affari Interni sono focalizzati con massima attenzione sui bisogni del Paese e di conseguenza sul cambiamento delle leggi d’immigrazione se necessario. Per questo motivo è molto importante per un agente d’immigrazione mantenersi sempre al passo con gli aggiornamenti.

In poche parole, non si smette mai di imparare.

Skilled  Visa

Tutti i lavori in Australia sono classificati in base al livello di competenze richiesto per eseguirli. Per questo motivo, non tutti i lavori portano all’ottenimento di un visto. Soltanto i lavoratori specializzati in certi settori possono ottenere un visto lavorativo.

I permessi di lavoro possono essere emessi secondo varie procedure, uno di queste è il sistema a punti.

I visti con sistema a punti sono elargiti a quei migranti le cui occupazioni sono considerate necessarie allo sviluppo dell’intero Paese (attraverso il visto Skilled Independent Visa sc189) o dei singoli Stati o Territori (attraverso il visto State Nominated Visa sc190 oppure il Visto Skilled Regional Provisional Visa sc489). A seconda della sottoclasse del visto, potreste acquisire un diritto di lavoro permanente oppure provvisorio. In certi casi, il visto temporaneo puó essere tramutato in permanente in un secondo momento.

Questi visti funzionano su un sistema di classificazione e di invito; per qualificarsi e ottenere un invito il candidato deve raggiungere almeno 65 punti. Inoltre, ci sono alcuni criteri chiave da soddisfare:

  • non superare i 45 anni di età
  • dimostrare di conoscere (bene) la lingua inglese
  • ottenere uno skills Assessment positivo nell’occupazione scelta

Siete pronti a dimostrare le vostre capacità? Allora rivolgetevi ad Eleonora, la nostra agente d’immigrazione, per valutare la vostra eleggibilità per un Australian Skilled Visa.

Employer Sponsored Visa

I datori di lavoro in Australia sono molto propensi ad assumere impiegati stranieri per ricoprire ruoli anche importanti nelle loro aziende, così da poter rispondere prontamente alle richieste del mercato. Questa è una realtà conclamata per certi settori, quali ristorazione, ingegneria, costruzioni e settore sanitario.

Per assumere uno straniero è necessario offrire una sponsorizzazione, che significa proporre un contratto di lavoro a tempo pieno e della durata di almeno due anni. Inoltre l’azienda richiede il permesso di assumere il lavoratore al Dipartimento degli Affari Interni. Il Dipartimento è anche responsabile dell’emissione del visto per il lavoratore.

Di questa categoria fanno parte tre sottoclassi, di cui due permettono di diventare un residente permanente australiano in via diretta. Questi visti sono Employer Nomination Scheme sc186 e Regional Sponsored Migration Scheme sc187. Per ottenerli è fondamentale:

  • possedere almeno 3 anni di esperienza post qualifica
  • avere meno dei 45 anni di età
  • parlare inglese in modo competente

Il terzo visto – Temporary Skills Shortage sc482 – è un permesso temporaneo che in alcuni casi porta alla residenza permanente in seguito a tre anni di lavoro continuo presso l’azienda che ha offerto la sponsorizzazione. L’accesso a questo visto è più semplice:

  • lo Skills Assessment non é obbligatorio
  • sono richiesti 2 anni di esperienza lavorativa post qualifica
  • in certi casi, molti anni di esperienza possono sostituire una qualifica formale
  • non ha limiti di età
  • il proprio livello di inglese deve essere mediocre

Per questo visto non c’è alcun sistema di punti o inviti da parte del datore di lavoro, tuttavia il Dipartimento degli affari interni ha creato diversi elenchi di occupazioni e, a seconda dell’elenco a cui il vostro lavoro appartiene, potreste accedere a diversi percorsi.

Cercare di capire quale visto rappresenti l’opzione migliore può essere difficile e confusionale. Chiedete il nostro supporto per identificare il percorso più indicato alla vostra situazione.

Student  Visa

Lo sapevate che ogni anno centinaia di migliaia di studenti vengono in Australia da tutto il mondo? L’Australia offre un sistema educativo di alta qualità registrata al 9 ° posto nella classifica mondiale.

Che vogliate approfondire le vostre conoscenze per motivi di lavoro, migliorare il vostro inglese o fare un’esperienza all’estero, il visto per studenti può essere un’opzione interessante. Ad esempio, potrebbe interessarvi frequentare un corso professionale che non è disponibile nel vostro Paese o il cui livello di insegnamento non è paragonabile a livello internazionale; o ancora, potreste scoprire che è più economico seguire un corso in Australia che in altri Paesi.

Dato che non smettiamo mai di imparare, non ci sono limiti di età applicabili a questo visto. Oltre a ciò, avrete anche l’opportunità di lavorare part-time, supportandovi durante lo studio e facendo nuove esperienze. Non male, vero?

Chiaramente ci sono alcuni requisiti da soddisfare:

  • dovrete iscrivervi ad un corso a tempo pieno (non sono ammessi corsi part-time o a distanza)
  • è importante dimostrare il vostro impegno attraverso la frequenza regolare ed il raggiungimento soddisfacente degli obiettivi del corso
  • occasionalmente il Dipartimento per gli Affari Interni potrebbe richiedere che dimostriate di avere abbastanza fondi per sostenervi durante il soggiorno e
  • per alcuni corsi, potrebbe essere necessario dimostrare di avere una padronanza soddisfacente della lingua (per evitare di seguire i corsi a fatica, rallentando anche il lavoro dei propri compagni)

Per assicurarvi l’accesso ad una varietà di corsi (ospitalità, marketing, affari, sport, edilizia, servizi alla comunità, salute … la lista è lunga!) collaboriamo con agenzie di formazione di alta qualità per definire il miglior percorso di studio considerando le vostre circostanze, i vostri obiettivi e il vostro budget.

Green Wings Migration sarà al vostro fianco con dritte e suggerimenti per una richiesta di visto preparata con la massima professionalità e vi aiuterà nella definizione di un percorso di studio che possa favorire successive richieste di visti lavorativi.

Prenotate una consulenza con la nostra agente di immigrazione per discutere le vostre intenzioni.

Temporary Graduate Visa

L’avventura in Australia non finisce certo con l’ottenimento di una qualifica! Alcuni percorsi permetto di accedere a dei visti post qualifica (Graduate Visa) con diritto di lavoro full time, ottimo per consolidare le nozioni acquisite durante gli studi!

Tuttavia, ci sono come sempre degli aspetti da considerare.

Prima di tutto ci sono due diversi visti Graduate Visa sc485:

  1. Graduate Work Stream: per persone che hanno completato studi professionalizzanti in occupazioni appartenenti alla Medium and Long-term Strategic Skills List (la lista dei lavori con accesso ai visti permanenti). Questo tipo di visti ha una durata di 18 mesi;
  2. Post Study Work Stream: per studenti che hanno concluso percorsi universitari, indipendentemente dal campo di studio. La durata in questo caso varia da 2 a 4 anni a seconda della qualifica.

In secondo luogo, non tutte le qualifiche permettono di richiedere un Graduate Visa. È fondamentale iscriversi ad un corso a tempo pieno, registrato CRICOS per almeno 92 settimane, studiando fisicamente per almeno 16 mesi. Questo diviene particolarmente importante quando si chiede il riconoscimento di crediti formativi per studi intrapresi in precedenza!

Infine, ci sono alcuni criteri molto semplici che molto spesso vengono sottovalutati, inficiando completamente la richiesta:

  • richiedere il proprio Australian Federal Police Certificate (la fedina penale Australiana)
  • dimostrare un adeguato livello di conoscenza della lingua, attraverso uno dei test di inglese predispostii
  • possedere un livello adeguato di copertura sanitaria
  • e – nel caso del Graduate Work Stream – richiedere uno Skills Assessment all’autorità competente

La domanda va presentata entro 6 mesi dalla fine del corso ed è necessario essere in Australia, o essa risulterà invalida. Decisamente meglio avere un appoggio professionale, considerando tutti i cavilli a cui bisogna prestare attenzione!

Training  Visa

Avete studiato per almeno un anno, ma non abbastanza da soddisfare i criteri per il visto Post Graduate 485? O avete almeno 12 mesi di esperienza lavorativa negli ultimi due anni in una occupazione specifica?

Potreste allora accedere al visto sc407 Training Visa Program, con il quale maturare esperienza lavorativa nel vostro settore.

Questo visto è l’ideale se si desidera partecipare ad un programma di formazione professionale o maturare esperienza lavorativa richiesta per l’ottenimento di licenze australiane. Molte aziende estere lo usano per migliorare le conoscenze dei propri dipendenti esportandole poi nel Paese dove hanno sede.

Dovrete avere uno sponsor che abbia sviluppato un piano formativo adeguato a supportare il vostro miglioramento.

Il Training Visa è una soluzione davvero conveniente sia per il richiedente – che consolida il proprio profilo mentre lavora a tempo pieno e pagato – sia per l’azienda, dal momento che i costi sono inferiori rispetto ad altri tipi di sponsorizzazioni. Anche il requisito inglese per il richiedente è considerevolmente più semplice.

Naturalmente collaboriamo con società leader nel settore dello sviluppo di pacchetti formativi che lavoreranno a stretto contatto con l’azienda, supportando la creazione di un piano di formazione su misura per presentare la domanda del vostro visto.

Family Visa

Migrare non è affatto semplice. È una questione di impegno e sacrificio per raggiungere una migliore qualità della vita. Spesso chi emigra rimane separato dai propri cari anche per molto tempo ed é naturale desiderare di ricongiungersi. Oppure nei casi più gioiosi, potreste aver trovato l’amore in Australia e non volete essere separati dalla vostra metá.

I visti famigliari permettono di soddisfare la maggior parte di queste esigenze.

I Partner Visa sono i più comuni. Sono rivolti a coppie di fatto o coniugate, dove uno dei due è un residente permanente o cittadino australiano o neozelandese eleggibile. Le coppie omosessuali godono degli stessi diritti degli eterosessuali in Australia!È importante sapere che “stare insieme” o avere un “certificato di matrimonio” non è sufficiente per ottenere un visto partner. I candidati sono tenuti a mostrare prove corroboranti della loro relazione, coprendo quattro aspetti specifici:

  • convivenza: vivere insieme è importante, a meno che usi culturali o circostanze avverse e non controllabili non lo impediscano;
  • condivisione finanziaria: è previsto che una coppia gestisca le proprie finanze congiuntamente;
  • riconoscimento sociale: presentarsi alla società come una coppia senza nascondere la propria relazione è raccomandato;
  • impegno reciproco: cosa significa questo rapporto per voi e come lo volete sviluppare in futuro?

I Partner Visa sono abbastanza lunghi da ottenere. La richiesta si compone di due elementi, una temporaneo ed uno permanente. Il richiedente ottiene d’apprima un visto provvisorio. Successivamente, se a distanza di due anni la coppia sarà ancora stabile, allora verrà assegnata la residenza permanente.

I Parent Visa (visti per i genitori di un residente permanente o cittadino australiano o neozelandese eleggibile) possono essere persino più complicati, ed offrono sei diversi tipi di richieste. Per non parlare dei Child Visa (visti ricevuti dai figli di un residente permanente o cittadino australiano o neozelandese eleggibile), che a volte possono essere molto travolgenti.

Non provocatevi inutile stress emotivo e lasciate che la nostra esperienza soddisfi le vostre esigenze. Prendete appuntamento oggi per determinare l’opzione più adatta al vostro caso.

Working Holiday Visa & Work and Holiday Visa

Sicuramente avete sentito parlare del visto Working Holiday sc417 o Work & Holiday sc462, che permettono di godere di un’alternanza vacanza/lavoro. Sono la soluzione ideale per i giovani che desiderano “vivere” l’Australia godendo di una vasta gamma di diritti, seppur con alcune restrizioni.

Questi visti sono validi per 12 mesi e lavorando nel settore primario per almeno 88 giorni in un’area regionale è possibile estendere il visto per ulteriori 12 mesi.

Pensate, per esempio, ad un anno sabbatico tra gli studi o ad un’esperienza ricca di aneddoti da condividere sul vostro blog di viaggio! Per alcuni, questi visti rappresentano anche un’opportunitá per stringere importanti contatti di lavoro in Australia.

I visti Working Holiday possono anche essere usati strategicamente. Ad esempio, per ottenere ulteriore esperienza lavorativa dopo un visto studio o Post Graduate, maturando così le caratteristiche per un permesso lavorativo stabile.

L’attuale limite di età è stabilito al di sotto dei 31 anni, tuttavia il Dipartimento per gli Affari Interni ha predisposto un quadro legislativo per portare tale limite a 35 anni. Il tuo Paese di origine ha sottoscritto l’accordo con l’Australia?

Per evitare qualsiasi preoccupazione e capire come usare al meglio il vostro visto vacanza lavoro, prenotate una consulenza con la nostra agente di immigrazione, state pur certi che tutto andrà liscio come l’olio!

Visitor Visa

Siete pronti per il vostro viaggio in Australia? Siete felici di incontrare il caro vecchio zio Joe emigrato 20 anni fa? Siete elettrizzati di visitare la nuova filiale australiana della vostra azienda?

Se avete risposto “sì” a una di queste domande, allora i Visitor Visa sono la soluzione per voi! Ma fate attenzione.

Questi visti sembrano facili e senza problemi, ma un piccolo errore innescare una serie di problemi a catena che potrebbero inficiare il vostro futuro in Australia.

Prima di tutto ci sono tre sottoclassi dei visitor visa (sc600, sc601 e sc651) e non tutte sono accessibili indistintamente da chiunque. Inoltre, alcuni visti possono essere richiesti solo dal di fuori dell’Australia, mentre altri consentono di estendere il proprio viaggio se ci si trova già al suo interno.

Non rischiate di rovinare la vostra vacanza nella terra dei canguri, ma affidatevi ad un esperto per chiedere consigli. Prenotate un appuntamento e lasciate fare a noi il duro lavoro!

Cittadinanza

Congratulazioni! I sacrifici di questi anni hanno dato i loro frutti ed ora siete eleggibili per richiedere la tanto desiderata cittadinanza (solo se voi lo vogliate, sia ben chiaro).

Diventare cittadino di questo fantastico Paese non è un diritto scontato, ma un privilegio e come tale dovete dimostrare di meritarlo davvero.

Allo stato attuale, i criteri per diventare cittadini sono i seguenti:

  •  aver vissuto sul territorio australiano almeno per 4 anni possedendo sempre un visto valido
  • essere stato residente permanente per almeno 12 mesi di questi 4 anni
  • non essere stato assente dall’Australia per più di 12 mesi nei 4 anni
  • non essere stato assente per più di 90 giorni negli ultimi 12 mesi
  • superare il test di cittadinanza
  • avere la fedina penale pulita

Il Dipartimento per gli Affari Interni ha parlato di cambiare la legge introducendo criteri più rigorosi. Finora, nulla è cambiato e se siete idonei e disposti ad abbracciare questa nuova responsabilità, dovreste presentare la vostra domanda prima che attuino qualche cambiamento.

Quanto sopra descritto è applicabile ad un migrante con residenza permanente, tuttavia esistono altri modi per acquisire la cittadinanza australiana, ad esempio bambini nati in Australia in determinate circostanze o nati all’estero da genitori australiani.

Se volete discutere del vostro caso specifico e delle vostre esigenze, non esitate a inviare la vostra richiesta utilizzando il nostro modulo a disposizione qui sotto.